sviluppo sostenibile quali opportunità per l'italia

Economia sostenibile: un’opportunità per l’Italia?

Quando si parla di economia sostenibile, si intende quel ramo dell’economia che prevede che lo sviluppo e la crescita siano legati alla sostenibilità sociale, economica e ambientale del paese. Che opportunità ci sono per l’Italia in questo ambito e che effetti avrebbe sul territorio?

Sostenibilità in Italia: cosa ne pensa l’ISTAT 

Lo sviluppo sostenibile come motore di crescita sta già mostrando i suoi effetti positivi più in Italia che nel resto dell’Unione Europea, almeno per quanto riguarda l’Industria. Nel 2017 il valore delle eco industrie è stato pari al 2,3% del PIL, in crescita nel suo insieme rispetto al 2014 e comunque sopra la media europea del 2%.  

Investire nell’economia sostenibile avrebbe effetti positivi anche sul settore dei servizi. Uno dei benefici che spesso viene trascurato è legato infatti alla protezione territoriale. Oltre il 5% del nostro PIL è legato alle attività turistiche. Proteggere il terrirono significa quindi assicurarsi la prosperità di questo settore a lungo termine. Bisogna però partire dal rendere il turismo stesso più sostenibile, in quanto da solo genera il 5,9% del gas serra prodotto dall’intera economia. 

Sempre parlando di territorio, lo sviluppo di infrastrutture sostenibili porterebbe effetti positivi soprattutto in quelle regioni ad alto rischio sismico. Secondo l’ISTAT, tenere in considerazione la vulnerabilità delle infrastrutture presenti in aree ad alto rischio sismico e attuare politiche che ne riducano gli effetti negativi, può avere un effetto positivo non solo dal punto di vista umano, ma anche economico. Più del 40% della popolazione vive in aree ad alto e medio-alto rischio sismico. 

Cosa ne pensi dello sviluppo sostenibile in Italia?  

Resta aggiornato sugli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e ricevi una notifica quando pubblichiamo un nuovo articolo. Non ti preoccupare, puoi sempre cancellare l’iscrizione in qualunque momento seguendo il link a fine mail. 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *