Quali sono le banche più convenienti per fare bonifici all'estero

Bonifici SEPA verso l’estero: le banche più convenienti

Erano più di 5 milioni i cittadini italiani residenti ufficialmente all’estero a inizio 2018. Sempre più italiani si ritrovano a dover fare bonifici ai propri cari residenti all’estero, con comissioni spesso ingenti, soprattutto per i trasferimenti effettuati allo sportello.

Nell’area SEPA, i bonifici effettuati in Euro verso l’estero hanno lo stesso costo di quelli fatti sul territorio italiano. Se vi capita spesso di fare bonifici, potrebbe essere una buona idea considerare di cambiare conto corrente.

Vediamo quindi quali sono le banche più convenienti da questo punto di vista.

 

TABELLA 1

 UniCredit Monte Paschi Findomestic N26 CheBanca ING Intesa S.Paolo
Allo Sportello 
Regolari 7,25
5,00
/ / 0-30 3,50 €
Prioritari 17,2520,00 €
/ / 5,00
/  /
Online 
Regolari 2,251,750000 1,00 €
Prioritari 14,00
15,00 €
2,60 €
/ 5,00
/  /

 

TABELLA 2

 

Widiba

Banco BPM

Deutsche Bank

UBI Banca

Mediolanum CarigeUnipol

Allo Sportello 

 Regolari 

2,00

 3,00  15,00  2,00 – 3,00  3,00  5,00 3,00

 Prioritari 

/

 / / + 35,00  / / /

Online 

Regolari 

0

 1,00  1,55  0,50  0,00   5,00  0,50

Prioritari 

/

 / /+ 35,00  / //

I costi illustrati nella tabella sono relativi ai conti correnti di base della varie banche. Alcune banche applicano commissioni aggiuntive per bonifici superiori a 50.000 € e in altri casi particolari delineati dalla banca. È quindi sempre consigliato consultare la sezione Trasparenza della propria banca e leggere il prospetto inforativo del proprio conto corrente per maggiori informazioni.

Che cos’è un bonifico SEPA?

L’Area Unica dei Pagamenti in Euro (Single Euro Payment Area, o SEPA) è un’area nella quale è possibile effettuare e ricevere pagamenti in euro da un paese all’altro alle stesse condizioni, indipendentemente dall’ubicazione. 

Quest’area, voluta dalla Commissione Europea e aperta ai bonifici dal 2014,  ha lo scopo di stabilire un mercato unico per i pagamenti all’interno dello Spazio Economico Europea (Unione Europea più Norvegia, Islanda, Lichtenstein, e Svizzera). Sono inoltre compresi, tra i paesi aderenti, anche la Repubblica di San Marino, il Principato di Monaco, e la Città del Vaticano. 

Che significati ha per il consumatore?

L’instaurazione dell’area SEPA ha portato una riduzione dei costi del trasferimento di denaro all’interno dell’UE e degli altri paesi menzionati. Fare un trasferimento di denaro all’interno di quest’area comporta le stesse commissioni di un bonifico fatto sul territorio italiano presso una banca diversa dalla vostra. 

Di conseguenza, è importante sapere che i trasferimenti di denaro verso paesi non al di fuori dell’area SEPA comportano un costo maggiore, nonché tempistiche più lunghe. 

Resta aggiornato sugli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e ricevi una notifica quando pubblichiamo un nuovo articolo. Non ti preoccupare, puoi sempre cancellare l’iscrizione in qualunque momento seguendo il link a fine mail.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *